skip to Main Content

TikTok: punta tutto sul food delivery?

TikTok è diventato nell’ultimo anno uno dei social più in voga, tanto da rompere ogni record nel 2021 raggiungendo 1 miliardo di iscritti. Si, avete capito bene: circa il 14% della popolazione possiede un account ed è attratto, ogni giorno, dai migliaia di video virali. Un pubblico sempre più eterogeneo, che non riguarda più solo la generazione Z degli inizi.

Oltre alla crescita degli utenti, e delle fasce di età, aumentano anche i creators e, a quanto pare, le strategie aziendali stanno virando anche verso nuovi settori, come il food. Una trovata pubblicitaria fuori dagli schemi, o semplice realtà? Cerchiamo di fare chiarezza.

TikTok: la forza dei creators

[ torna al menu ]

TikTok deve sicuramente la sua forza a migliaia di creators che ogni giorno popolano la piattaforma con le loro creazioni . Grazie ad un mix di genialità e capacità di comunicazione vengono fuori video virali che spingono altri utenti a seguire lo stesso trend. A volta basta anche un semplice audio, replicabile anche da altre persone nei loro video, per fare la fortuna di un creator.

Non c’è una tematica ben precisa da trattare per raggiungere risultati soddisfacenti. Basta essere inventivi e creativi. Ci sono le personalità famose, c’è chi riporta fatti della propria vita quotidiana, chi segue i trend del momento e chi condivide le proprie passioni. Tra quest’ultimi rientrano sicuramente i tanti creators e chef professionisti che ogni giorno si dilettano a preparare ricette. Oltre a far venire un certo appetito agli utenti, hanno anche avvicinato molte persone alla cucina, portandoli a replicare i loro piatti preferiti.

___________________________________
Leggi anche: Social Media: quali saranno i trend del 2022?
___________________________________

La nuova frontiera di TikTok: il food delivery

[ torna al menu ]

TikTok sembra non voglia fermarsi all’essere visto come una piattaforma in cui realizzare e condividere video. La notizia impazzata alla fine del 2021, infatti, è che il social cinese abbia intenzione di avventurarsi in nuovi business. In particolare, pare che voglia lanciarsi nel settore del food aprendo dei ristoranti (TikTok Kitchen) basati sul food delivery.

La notizia sorprendente è che i protagonisti del menu di questi ristoranti saranno le ricette più virali del momento realizzate dai creators. Tante, infatti, sono state le pietanze nate proprio su TikTok, come il bubble tea, o la feta al forno, diventata anche la ricetta più cercata su Google. L’idea dei fondatori di provare a vendere le pietanze più amate della rete, sembra sia nata proprio da questo.

Stai pensando di utilizzare TikTok come strumento per il tuo business?

Questi ristoranti non avranno posti a sedere. Stando a quanto circola in rete, gli utenti potranno recarsi nei punti vendita per ritirare il cibo, o potranno scegliere di riceverlo direttamente a casa. Questo lo si intuisce anche dalle collaborazioni, con Virtual Dining Concepts e Grubhub, che sono alla base del progetto. La prima fonda il suo business sui ghost restaurant, l’altra invece, parte del gruppo Just Eat Takeway, è famosa per il suo servizio di delivery.

TikTok Kitchen: le prime aperture

[ torna al menu ]

I primi ristoranti saranno circa 300 e apriranno al pubblico in alcune località degli Stati Uniti entro il mese di marzo. L’obiettivo di TikTok è quello di aprirne almeno altri mille entro la fine dell’anno. Ovviamente, questa è anche una fase di test, e, nel caso il format riscuota il dovuto successo, potremmo aspettarci anche altre aperture nelle principali città del mondo. Magari anche in Italia, perché no.

Entro la fine del 2022, TikTok conta di aprire 1000 negozi negli Stati Uniti.

Per quanto riguarda il menu, pare che inizialmente tra i piatti virali ci saranno smashed burger, costolette di mais alla griglia e anche la famigerata feta al forno. Unico dubbio riguarda la rotazione dei piatti nel menu. Come sappiamo le attività sul social vanno avanti in modo spedito, e questo potrebbe portare alla nascita di nuove ricette “virali”. Per questo, è probabile ci sia una parte di menu fissa, con le ricette più virali, e una che cambia in base alle novità.

TikTok Kitchen: i guadagni dei creators

[ torna al menu ]

TikTok non è nuova a contributi per i creators che popolano la piattaforma. Anche in questo caso, come annunciato dai vertici di TikTok, parte dei ricavi derivanti dagli ordini dei ristoranti andrà ai creators che hanno ideato i piatti virali.

Ad oggi, i guadagni dei creators variano tra i 2-4 centesimi ogni 1000 views. A questi si andranno ad aggiungere quelli derivanti dagli ordini dei ristoranti.

Un modo per riconoscere la loro importanza e il loro contributo. Senza di loro, probabilmente, il social avrebbe fatto più fatica a raggiungere grandi risultati. Sicuramente, però, è anche una strategia per incentivare nuovi utenti a cimentarsi ai fornelli, e creare il loro “piatto virale” per entrare a far parte del menu dei TikTok Kitchen.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top