skip to Main Content

Social Media: quali saranno i trend del 2022?

I social media si rinnovano ogni anno presentando delle novità che ne rivoluzionano non soltanto il look. Per chi utilizza questi mezzi di comunicazione per lavoro, è importante conoscere quali sono le tendenze da aspettarsi nel nuovo anno.

Stare al passo con queste novità, infatti, è il punto di partenza per definire le proprie strategia ed impostare i propri obiettivi. Abbiamo elencato alcuni dei principali trend dei social media che dobbiamo aspettarci nel 2022.

Il Social Commerce per un’esperienza sempre più digitale

[ torna al menu ]
Se è vero che gli acquisti online sono aumentati a dismisura negli ultimi anni, anche a causa della pandemia che ci ha costretti a stare in casa, è altrettanto vero che anche i social network sono diventati ottimi canali di vendita.

I brand, infatti, hanno la possibilità di aggiungere alle loro pagine lo shop per consentire di taggare e vendere i propri prodotti.

L’obiettivo del 2022, però, sarà quello di rendere più breve e più semplice il customer journey, consentendo agli utenti di effettuare gli acquisti direttamente dalla piattaforma.

L’obiettivo è quello di far concludere l’acquisto agli utenti
direttamente nelle app social

Se prima, infatti, si veniva proiettati sul sito dell’azienda, in futuro si potrà chiudere il processo di acquisto direttamente sui social. In questa direzione, un altro trend è rappresentato dalla possibilità di vendere i prodotti durante le dirette sui social.

Quella dello shopstreaming o live shopping, non è una proprio una novità assoluta, ma sicuramente si svilupperà maggiormente nel prossimo anno. Molte aziende, infatti, hanno già sperimentato, con l’ausilio di influencer, la vendita di nuovi prodotti per il pubblico in live con offerte speciali.

Questo approccio sembra generare la corsa all’esclusività degli utenti e potrebbe portare molte entrate per le aziende.

Community: importanza sempre maggiore nella social strategy

[ torna al menu ]

Conoscere l’opinione del pubblico sul brand o sul lancio di un nuovo prodotto è sempre stato un elemento importante per le aziende. Più passano gli anni e più il coinvolgimento delle community, con contenuti e pubblicità verticali, avrà un maggiore tasso di conversione.

________________________________________________________
Leggi anche: Evoluzione di Whatsapp Business, il nuovo e-Commerce light?
________________________________________________________

Proprio le community, infatti, sembrano essere uno dei principali trend del 2022. Nel senso che i brand tenderanno ad avvicinarsi sempre di più ai propri target, creando un senso di appartenenza sempre maggiore.

Questo significa che saranno sempre di più di i brand ad adattarsi alle esigenze, abitudini o desideri del proprio pubblico di riferimento.

Le community sono il futuro, ma anche il presente.
I brand dovranno fidelizzare sempre di più i propri target

Ma tutto questo è possibile soltanto attraverso un attento monitoraggio delle conversazioni attorno ai marchi. Sarà necessario, dunque, investire maggiormente nel social listening e nei brand monitoring tools per conoscere meglio la reputazione del brand. Un altro elemento su cui investire sono gli influencer, scegliendo quelli più in target, che sappiano far proprio il tone of voice del brand. In questo modo, sarà più facile per le aziende penetrare le community digitali.

I contenuti video continueranno la loro ascesa

[ torna al menu ]

Se scrivere uno stato, condividere una notizia o una foto hanno segnato l’esistenza di Facebook, Instagram e Twitter, i video rappresentano il futuro. La crescita dei creators e la diffusione di TikTok, ha cambiato le regole, e con essa anche le abitudini degli utenti.

Gli utenti preferiscono sempre di più contenuti originali e di valore.

Per questo motivo, nel 2022, i video continueranno a rappresentare la fetta più ampia dei contenuti social.

A guidare questo trend è stato sicuramente TikTok, che con i suoi short video ha cambiato radicalmente la fruizione dei social media. Le altre piattaforme, infatti, altro non possono fare che adattarsi a questi cambiamenti.

Hai bisogno di mettere a punto la tua strategia social?

Facebook, dal canto suo, cercherà un “ringiovanimento” premiando maggiormente i contenuti video più originali. Instagram si è avvicinata già da tempo alle nuove esigenze degli utenti, fornendo loro contenuti interessanti, ricchi di informazioni e soprattutto divertenti attraverso i Reel.

La sua strategia sembra non fermarsi qui, e per il nuovo anno l’obiettivo è quello di aumentare il rapporto tra video e acquisti online, grazie a strumenti che faciliteranno le vendite.

Sul campo video, c’è un’agguerrita concorrenza
tra i vari social network competitor.

Nel prossimo anno, il social cinese non rimarrà di certo a guardare i propri competitors. Ed ecco che ha pronte alcune novità per i propri utenti. Fra tutte spiccano la lunghezza dei video, ora fino a 3 minuti, una maggiore visibilità alle dirette, ed infine la vendita di prodotti durante le live (per ora questa funzione è stata sperimentata solamente nel Regno Unito).

Se è vero che Content is King, possiamo affermare che i video sono i suoi discepoli preferiti.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back To Top